Apple Pay si fa attendere in Italia e Germania

Informatica Taranto

Apple Pay, il sistema di pagamento per fare acquisti in negozi fisici, sul web e nelle applicazioni, sta per sbarcare in Italia. Lo deduciamo dalla traduzione in lingua italiana del sito di Apple, dove ora c’è una pagina dedicata al servizio.

Supportate per ora Visa e Mastercard, ma presto anche le carte dell’Unicredit, Carrefour Banca e Boon.

Il sistema di pagamento funzionerà avvicinando l’iPhone e l’Apple Watch alle casse dei negozi dotate di Pos con tecnologia senza fili NFC che è stato lanciato da Apple negli Stati Uniti nell’ottobre 2014.

Al momento il servizio è attivo in Canada, Australia, Nuova Zelanda, Russia, Cina, Hong Kong, Giappone, Singapore, Taiwan, mentre in Europa è presente nel Regno Unito, Francia, Svizzera, Spagna ed in Irlanda.

Oltre all’Italia nei prossimi porti dell’Apple Pay c’è la Germania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

GDPR - Utilizziamo Google Analytics

Conferma, se accetti di essere monitorato da Google Analytics. Se non accetti il monitoraggio, puoi comunque continuare a visitare il nostro sito web senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics. Leggi la nostra Privacy Policy

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.