ARDUINO – MOPPY: MUSICA CON I FLOPPY

Informatica Taranto

Per questo progetto avremo bisogno dei seguenti pacchetti software:


Abbiamo bisogno di:

  • Arduino UNO;
  • Vecchi floppy drive (consigliato 8);
  • Una breadbord;
  • Dei cavi jumper maschio-femmina, femmina-femmina e maschio-maschio;
  • Un vecchio alimentatore da pc.

Il SOFTWARE

Installiamo il software di Arduino e lo apriamo almeno una volta, poi estraiamo l’archivio TimerOne.zip e copiamo la cartella contenuta al suo interno nella cartella libraries presente nella cartella Arduino nei Documenti;
In seguito installiamo Java JDK + NetBeans, apriamo NetBeans e clicchiamo su File>Import Project>From ZIP… e clicchiamo su Cancel: In questo modo nei Documenti si sarà creata una cartella chiamata NetBeansProjects, la apriamo;
Ora estraiamo l’archivio Moppy-moppy-advanced.zip, apriamo la cartella appena estratta, ci rechiamo in Java e copiamo la cartella MoppyDesk nella cartella NetBeansProjects;
Ora, riaprendo NetBeans e cliccando su File>Open Project… nell’elenco avremo MoppyDesk, ci clicchiamo sopra e confermiamo cliccando su Open Project…;
A questo punto NetBeans ci dirà che c’è un problema, per risolverlo clicchiamo su Resolve Problems… e andiamo a trovare il file nrjavaserial-3.9.3.jar posto nella cartella SerialDrivers che si trova insieme a MoppyDesk nella cartella Java nell’archivio di prima;
L’ultimo passaggio che rimane da fare è caricare lo sketch su Arduino, che si trova nella cartella Arduino nell’archivio Moppy-moppy-advanced.zip già citato in precendeza (prima di farlo assicuriamoci che Scheda e Porta selezionati siano corretti).
Con questo si conclude la preparazione software.


Preparazione dell’HARDWARE

Prima di vedere i vari collegamenti necessari nel dettagio, vediamo un attimo il principio di funzionamento del tutto e come facciamo ad ottenere della musica da dei vecchi componenti elettronici:
Il floppy drive ha un motore a step per muovere la testna di lettura, il quale per ogni segnale che riceve sul pin di STEP si muove di un preciso angolo, quindi con una certa frequenza ruota a una certa velocità ed emette un certo suono, lo sviluppatore ha sfruttato questo fatto a suo vantaggio, trasformando le note di file MIDI in movimenti preisi del motorino e quindi in suoni.
MONTAGGIO:
Per prima cosa diamo un’occhiata alla configurazione necessaria:

Colleghiamo il pin 12 del connettore dati del floppy drive a una terra dello stesso (qualunque dei pin in basso) oppure alla scocca metallica del drive (sconsigliato perché è facile che il contatto si perda);
Poi colleghiamo il pin 18 (direction) e il pin 20 (step) rispettivamente a un pin dispari e uno pari (l’immagine è sbagliata) vicini tra loro (ogni drive è controllato da una coppia di pin) di Arduino tra 2 e A3 (in questo caso il 2 e il 3);
Infine colleghiamo uno dei pin di terra del floppy alla breadboard su cui in seguito verranno uniti tutti e collegati alla terra di Arduino (nell’immagine sono collegati due pin di terra ma ne basta uno);
Ripetiamo questa operazione con tutti i drive.
Ora pensiamo all’alimentazione di questi ultimi: vicino al connettore dei dati ce n’è un altro da 4 pin, dei quali ci interessano i due più a destra, il più esterno lo colleghiamo ad una linea positiva della breadboard e l’altro ad una linea negativa.
Ripetiamo anche questa operazione per tutti i drive.
A questo punto dovremmo avere un setup simile a qesto (qui i drive sono aperti):

Abbiamo quasi finito, adesso uniamo le linee positive tra di loro e quelle negative tra di loro, in questo modo i drive potranno attingere all’alimentazione da qualsiasi punto;
Come fonte di alimentazione io ho usato la linea a 5v di un vecchio alimentatore per pc, collegando il cavo +5v (in genere uno dei rossi) alla linea positva della breadboard e il cavo ground (in genere uno di quelli neri) alla linea negativa.
Una volta collegato l’alimentatore alla corrente elettrica ci accorgeremo che non si accende subito: prima bisogna collegare il cavo power on (in genere quello verde) a uno dei cavi ground (in genere quelli neri).
Se usiamo un alimentatore per pc ed abbiamo dei dubbi sui colori dei cavi, proviamo a controllare l’etichetta, il manuale di istruzioni o in alternativa cerchiamo informazioni su Internet.
IMPORTANTE: prima di fornire corrente ai drive è importante collegare il nostro Arduino al pc tramite il cavo usb, altrimenti le testine dei drive cominceranno a muoversi a caso.


L’UTILIZZO

Una volta installati correttamente hardware e software, collegato il nostro Arduino al pc e dato corrente ai floppy, possiamo aprire NetBeans, selezionare il progetto MoppyDesk sulla sinistra e cliccare sul play verde nella barra degli strumenti in alto; a questo punto si aprirà un programmino con un’interfaccia come questa:

Spuntiamo le caselle dall’1 all’8 selezionando la porta a cui è collegata la scheda per ognuna di esse, clicchiamo su Connect, poi clicchiamo su Load Sequence e selezioniamo uno dei MIDI di test scaricati in precendenza, clicchiamo su Start e se abbiamo svolto tutte le operazioni in modo corretto i nostri drive inizieranno a suonare.

Fonte: musicafloppy.altervista.org/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

GDPR - Utilizziamo Google Analytics

Conferma, se accetti di essere monitorato da Google Analytics. Se non accetti il monitoraggio, puoi comunque continuare a visitare il nostro sito web senza che alcun dato venga inviato a Google Analytics. Leggi la nostra Privacy Policy

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.