Gps Tracker tk110/gt02 – Come rintracciare un veicolo 2


Informatica Taranto

Mi è stato chiesto di scegliere e testare un Gps Tracker. Tanto per iniziare a cosa serve un dispositivo di questo tipo?

E’ molto utile per veicoli aziendali, oppure come antifurto nella propria autovettura nuova. Non fa altro che comunicare le coordinate GPS di un veicolo ad un altro dispositivo.

Tanto per iniziare vorrei chiarire un punto. Per funzionare ogni dispositivo simile ha bisogno di comunicare i propri dati, quindi ha assolutamente bisogno di una SIM telefonica al suo interno. I dispositivi senza scheda telefonica funzionano tramite onde radio, con raggio di azione molto limitato.

Girando in rete ne ho scelto uno: scelta che non è coincisa con il prezzo minore. Ed ho focalizzato l’attenzione sul tk110/gt02. La scelta di questo modello è stata spinta dalla presenza di una SIM per comunicare i dati, la totale assenza di batteria (si alimenta direttamente dalla batteria dell’auto) quindi riducendo il problema di gestire cicli di carica e scarica, e la presenza di led indicativi dello stato del dispositivo (per quanto inutili una volta montato a bordo dell’auto).

Ho portato il tutto al mio elettrauto di fiducia, che una volta devastato e rimontato l’auto di test, me lo ha collegato su una 12v SEMPRE ALIMENTATA (il GPS non deve spegnersi quando stacchi la chiave dell’auto).

Il funzionamento molto semplice: tu invii i comandi tramite sms, e il tk110/gt02 ti risponde tramite SMS con quello che tu gli chiedi. Tutti i settaggi sono fatti tramite SMS. Questa modalità di utilizzo permette di non utilizzare connessione dati quindi non tenere un abbonamento attivo, quindi pagando “a consumo” solo gli sms effettivamente scambiati. E’ possibile anche attivare la visualizzazione tramite app, ma prevede di scambiare dati tramite la rete internet, quindi prevede costi fissi di abbonamento telefonico (quindi ho scartatoo l’opzione a priori).

Per capire meglio il funzionamento del GPS tk110/gt02 condivido la scansione del manuale allegato al dispositivo GPS.

NB. Rintracciare la posizione di una persona è una grave violazione della privacy, perseguibile per legge.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

2 commenti su “Gps Tracker tk110/gt02 – Come rintracciare un veicolo

  • Mimmo

    Salve ,finalmente forse sono riuscito trovare qualcuno che mi puo dare un mano: ho acquistato un tk110 che non riesco a programmare. Mi spiego, all^inizio riuscivo a comunicare via sms poi ad un certo punto qualsiasi sms mando non ricevo alcuna risposta. Potresti indicarmi come sbloccarlo? Grazie.

  • rinaldo zaffalon

    Buongiorno
    ho acquistato un gps tracker tk110/gt02 ho un problema che non riesco a disattivare sensor alarm ad ogni movimento misi mette a suoanre
    ho scaricato app in inglese da http://www.1110.org ma non funziopna ne ho provate altre ma ho trovato problemi .
    nella tua esperienza mi puoi dare un consiglio.
    grazie infinite.